Naturalistici – Altri Percorsi

Il regno dei calanchi

dal paese di Porchiano (m 580) al Monte dell’Ascensione (m 1110) per osservare l’aspetto geologico e naturalistico di uno dei monti che sovrasta Ascoli Piceno; il sentiero si snoda prima inmezzo ai calanchi e poi in mezzo ai castagni fino alla leggendaria rupe di Santa Polisia.

Castel Trosino e le sorgenti di acqua salmacina
L’Aula Verde, la diga e il lago, la fornace, la sorgente. Una passeggiata intorno al lago fino alle sorgenti di acqua salmacina.

L’eremo di S.Marco
Dalla località Colle S. Marco, imponente altopiano calcareo che si erge a sud della città, ricco di vegetazione lussureggiante e di elementi storici legati alla vita dei monaci e dei pastori, si può percorrere il sentiero che conduce all’eremo che nel XIII secolo ospitava un convento di monaci cistercensi, costruito su una cavità naturale.

La Montagna dei Fiori

dalla località Tre Caciare si sale lungo il sentiero alla base della parete rocciosa fino a raggiungere il lago, a quota m 1620, dove vive il tritone crestato.